©www.bandion.it
| EN | | DE |
logo 5 Torri

©www.bandion.it

 

SUPER8 SKI TOUR SELFIE, PHOTO & VIDEO COMPETITION 2023

Concorso fotografico e video a premi.
Partecipare al concorso è molto semplice!
Termine ultimo per inviare le opere: domenica 2 aprile 2023

Maggiori informazioni

 

La Muraglia del Giau

Antico confine tra la Repubblica di Venezia e l'Impero Asburgico

Partendo dal passo Giau e dirigendosi verso Beco de ra Marogna, si può raggiungere uno degli estremi della Muraglia di Giau,  eretta nel 1753, chiamata anche "muraglia della pace", antico confine tra la Repubblica di Venezia e l'Impero Asburgico.

Il muro venne costruito per porre fine alle liti secolari tra Ampezzani e Sanvitesi che si contendevano violentemente i pascoli del Giau, pascoli essenziali per l’uomo pastore e selvicoltore del tempo strettamente legato alle risorse della montagna.

In soli sei mesi venne eretto l'imponente muro a secco di pietre, alto più di un metro e lungo più di due chilometri che attraversava da una parte all’altra la val Costeana. La muraglia svolse la sua funzione fino al 1918, quando Cortina fu annessa al Regno d’Italia dopo 165 anni di dominio austriaco.

La Muraglia è ancora oggi ben visibile. Si tratta di un luogo affascinante e da non perdere per gli amanti della storia. Una facile camminata che costeggia l’antico sito è caldamente consigliata e praticabile sia d’estate sia d’inverno con le ciaspe.

Un consiglio. Trattandosi di percorsi poco frequentati e non sempre ben segnalati, è necessario l'accompagnamento di una guida o comunque chiedere precise informazioni sul percorso:
+39 0436 868505 / +39 335 1705672
info@guidecortina.com